US Navy: un nuovo radar per i "Legacy Hornet"

© US Navy
© US Navy

Fonti: Flight Global - US Navy - Raytheon Company

Northrop Grumman

I "legacy Hornet" sono gli F/A-18 nelle versioni A e C (monoposto) e B e D (biposto) rimasti operativi presso l'US Navy e i Marines, dopo l'entrata in servizio del "Super Hornet", ossia la versione F/A-18E/F, anch'essi in età relativamente avanzata. Le varianti più vecchie ormai risentono del "gap" generazionale soprattutto per la dotazione avionica, i Legacy montano gli APG-65 e APG-73 per le versioni C/D a scansione meccanica. Il NAVAIR ( Naval Air System Comand) ha infatti varato un concorso per dotare gli Hornet di un radar di moderna concezione a costi contenuti, peculiarità essenziale in quanto con la graduale entrata in servizio degli F-35B/C Lightning II per US Navy e Marines che sostituiranno gli F-18 sarebbe stato controproducente un investimento di grosse cifre per un sistema destinato ad una vita operativa breve. La US Navy ha dichiarato tempo fa che gli ultimi F/A-18C dei Marines dovrebbero essere radiati nel 2030, grazie ai nuovi radar, questi potrebbero sostituire gli F/A-18A/B destinati ad essere radiati molto prima.

© US Navy
© US Navy

Northrop e Rytheon hanno presentato due soluzioni AESA appositamente studiate per la specifica, con i modelli APG-83 SABR (Scalable Agile Beam Radar) prodottto da Northrop Grumman, una tecnologia che equipaggera gli updating degli F-16 e attualmente montato sugli F-16 del Block 60; ed il Rytheon APG-79(V)X una versione molto semplificata dello stesso radar del Super Hornet. Il 12 gennaio 2015 ad El Segundo, California, un test di volo ha dimostrato la completa compatibilità del Rytheon per gli Hornet C/D rivelandosi la soluzione più adatta soprattutto per raggio d'azione, capacità d'ingaggio simultaneo aria-aria/aria-suolo, ed economicità, in quanto, secondo Rytheon, si tratterebbe di una tecnologia che potrebbe essere offerta sotto forma di upgrade alle altre nazioni che impiegano le versioni C/D come la Svizzera, che li terrà ancora per molto visto il risultato del referendum che ha respinto l'intenzione di acquisire il Gripen, e Finlandia interessata anch'essa al caccia svedese ma ancora tutto da definire, a tale scopo il ministro della difesa Carl Haglund, ha istituito una task force per pianificare la sostituzione della flotta di F-18.

F-18 Hornet Finlandesi
© Finnish Air Force

La scelta è stata palesemente per ragioni economiche, obbiettivamente anche il SABR è un ottimo apparato, anche se appositamente studiato per gli F-16, fa parte di una nuova generazione di sistemi MFS (Multy Function Sensors) che la Northrop ha studiato per velivoli di quinta generazione. il Retrofit avrebbe potuto far competere i vecchi Hornet con velivoli anche di quarta gnerazione e mezzo, dopo i vari tagli al bilancio per le spese militari da parte dell'amministrazione Obama, la soluzione è retrofittare in economia, e acqusire mezzi col conta gocce.

Radar AN/APG-79 (V) © Rytheon
Radar AN/APG-79 (V) © Rytheon
Radar AN/APG-83 SABR (F-16) © Northrop Grumman
Radar AN/APG-83 SABR (F-16) © Northrop Grumman

SHARE THIS  POST