I Gripen-E scelgono "Skyguard-G" e "BriteCloud" di Selex ES

© SAAB Group
© SAAB Group

Fonti: Selex Es - SAAB Group - Airforce Tecnlogy

Il JAS-39E "Gripen" detto Gripen-E è la versione più evoluta del caccia SAAB. Costruito negli stabilimenti di Linköping, nella svezia meridionale, è un aereo che esiste in forma di dimostratore tecnologico, ma Jerker Ahlqvist, direttore vendite per il programma prevede il roll-out nel corso del 2016, e la consegna del primo dei 60/70 esemplari destinati alla Flygvapnet (aeronautica svedese) nel 2019. La collaborazione di Selex con SAAB per lo studio dei sistemi avionici e d'arma è iniziata sin dall'inizio dello sviluppo del caccia, collaborazione che ha procurato un contratto multi-milionario alla società controllata Finmeccanica, per fornire il radar AESA (Active Electronically Scanned Array) Raven ES-05 ai velivoli Gripen NG (Next Generation).

© Saab AB - South African Gripen-C
© Saab AB - South African Gripen-C

 SAAB ha iniziato la costruzione dei Gripen-E nel luglio 2013, il primo esemplare di pre-serie utilizzato per i test di valutazione ha già totalizzato circa 250 ore di volo in Svezia, India, Regno Unito, e Svizzera sotto la supervisione di Armasuisse (centro di sperimentazione del dipartimento della difesa svizzero). La collaborazione tra l'azienda Finmeccanica e la SAAB si è tradotta in una serie di studi atti a valutare l'efficacia del Gripen ed estenderne le capacità, entrambe le aziende hanno difatti annunciato la piena compatibilità con il nuovo dispositivo di disturbo a radiofrequenza "BriteCloud", una serie di test si sono svolti in Svezia, ed hanno confermato il funzionamento mediante il rilascio di un dispenser di "chaff and flare" installato sul Gripen, questo ha fatto si che il caccia svedese, sia l'unico cacciabombardiere di quarta generazione a dotarsi di questo dispositivo di contromisure per EW. Il BriteCloud è un sistema EAD (Expendable Active Decoy), di ultima generazione compatto e perfettamente compatibile con i dispenser installati su tutti i velivoli in dotazione alle forze aeree mondiali, il suo diametro è di 55mm, e conferisce la possibilità di autodifesa da qualsiasi arma RF aria-aria o superficie-aria, e di qualsiasi radar a ricerca RF attiva o semi-attiva.

Selex BriteCloud:

© Selex ES

© Selex ES
© Selex ES

Selex ES è anche leader mondiale nei sistemi elettro-ottici/infrarosso di sorveglianza e di puntamento, i sistemi ISRT (Infrared Search and Track) di ricerca, e inseguimento a lungo raggio, i telemetri e i puntatori laser. Tali sistemi sono concepiti per rafforzare ogni piattaforma aerea, offrendo ai piloti uno scenario operativo completo e la capacità di localizzare e identificare i bersagli, prima che essi possano colpire. Il Gripen-E verrà dotato appunto dello "Skyguard-G" l'azienda Finmeccanica è responsabile di circa il 30% dell'intera avionica del Gripen-E ed ha annunciato la fornitura di 60 sensori IRST per gli altrettanti velivoli ordinati dalla Flygvapnet svedese, il quantitativo fino ad ora è di 60 velivoli di ultima generazione, la commessa si basa sugli accordi iniziali stipulati tra Saab e Swedish Defence Materiel Administration (FMV) nel febbraio e marzo 2012, L'accordo prevede la modifica di 60 velivoli Gripen-C alla configurazione Gripen-E, ma dopo l'inasprimento dei rapporti con la Russia, all'interno del Paese si è aperto un dibattito politico approfondito sulla possibilità di estendere la commessa a 70 unità.

© SAAB AB
© SAAB AB

Lo Skyguard-G è realizzato nello stabilimento di Selex ES di Nerviano (Milano) integra il radar nella scoperta e inseguimento del bersaglio, rilevando la temperatura prodotta dall'avionica e dai gas di scarico dei reattori, non emettendo alcun segnale (sensore passivo), Il sistema garantisce anche una significativa capacità "counter-stealth", cioè la capacità di rilevare velivoli non visibili ai radar, e obiettivi oltre il campo visivo se utilizzato assieme ad altri sensori posti sul velivolo. Oltre allo Skyward-G, Selex ES fornisce il sistema IFF Mode 5 (Identification Friend or Foe) per l’identificazione amico/nemico e il radar a scansione elettronica (AESA – Active electronically Scanned Array) Raven ES-05.

 

 

Guarda VIDEO su Saab Gripen