Approvato dalla U.S.Navy il nuovo sistema IRST per gli F/A-18 Super Hornet

© Boeing
© Boeing

Fonti: Boeing - Lockheed Martin - Ufficio Stampa USN

Di Ino Biondo

Dopo aver concluso una serie di test sia a terra che in volo in condizioni ognitempo, l'ufficio stampa della marina statunitense, ha divulgato il rapporto che stabilisce la piena compatibilità da parte del F/A-18 Super Hornet, con il nuovo sistema a lungo raggio con sensore IR denominato IRST-21 Sensor System Prodotto da Lockheed Martin, in collaborazione con Boeing. Secondo il responsabile del programma Capt. Frank Morley, l'apparato risulta essere molto versatile adatto a qualsiasi scenario o teatro operativo, gli approfonditi test di volo hanno dimostrato la validità dell'apparato, composto da un sistema di sensori a lungo raggio, passivo che utilizza la ricerca infrarossa per rilevare e monitorare minacce aeree con estrema precisione, anche in ambienti difesi elettronicamente, con una risoluzione di immagine migliore anche rispetto al radar.

Con un design molto compatto, l' IRST-21 può essere integrato in diversi modi, per quanto concerne l' F/A-18E/F verrà installato nella sezione anteriore del serbatoio GE Aviation FPU-13 alloggiato sul pilone ventrale.

© Lockheed Martin

Può essere considerato come il diretto discendente dello stesso apparato installato sull'F-14 Tomcat con il quale ha totalizzato circa 300.00 ore di volo, si prevede la produzione di circa 170 apparati per la Navy, i quali dovranno essere consegnati entro il 2017.

Scrivi commento

Commenti: 0