Nuovi elicotteri da attacco KA-52 Alligator per l'Esercito russo

Ka-52 Alligator © Russian Helicopters
Ka-52 Alligator © Russian Helicopters

Fonti: Russian Helicopters JSC - HeliPress

Autore: Ino Biondo

Nonostante lo spettro della recessione che incombe, la Russia, aumenterà le spese militari del 30% nel 2016, secondo l'agenzia di stampa RIA Novosti si stima una somma pari a 3,3 miliardi di rubli, circa 62 miliardi di dollari per acquistare più aerei, sottomarini, missili e armi di vario genere. Per quanto concerne la Voenno-vozdušnye sily Rossijskoj Federacii (VVS) vi sarà un incremento di MiG-29, Sukhoi, e dei giganti bombardieri a lungo raggio Tupolev. Il servizio stampa della forza aerea, in un comunicato, ha chiaramente confermato che un ordine di circa 150 tra velivoli ad ala fissa e rotante verrà formalizzato entro la fine del 2015, i primi 30 Su-35 sono già in fase di consegna presso le unità operative [Vedi articolo di AeroStoria del 13 apr.2015] la commessa prevede altresì Su-30, Su-34, e caccia multiruolo MiG-29 di ultima generazione. ma l'ordinativo non si limita agli aerei da caccia, sarà ammodernata la flotta relativa al bombardamento strategico e dei trasporti. I fondi stanziati, riporta sempre RIA, vedranno finalmente il concretizzarsi dei velivoli che sono in fase sperimentale come gli addestratori Yak-130 [Guarda il VIDEO] e il caccia stealth T-50 PAK FA, vero e proprio simbolo delle capacità tecnologiche dell' industria russa, oggi di paragonabile c'è soltanto l'F-22 Raptor o l'F-35 Lightning II.

Ka-52 K © Russian Helicopters
Ka-52 K © Russian Helicopters

Un esercito versatile capace di proiettarsi oltre i propri confini, le Suchoputnye vojska Rossijskoj Federacii (forze terrestri della federazione russa) opereranno in sinergia con moderni mezzi ad ala rotante, sia per quanto concerne il trasporto truppe che l'attacco. Entro la fine dell'anno l'Esercito riceverà ulteriori 16 elicotteri da attacco Kamov Ka-52 Alligator (codice NATO: Hokum), il vice ministro della Difesa Yury Borisov durante la visita agli stabilimenti di Russian Helicopters, nella conferenza stampa, ha dichiarato che i sedici elicotteri in fase di consegna saranno parte di una fornitura che consisterà in 146 Alligator entro il 2020. Gli elicotteri saranno impiegati per il supporto aereo alle truppe di terra. Parallelamente la marina russa ha iniziato la fase di studio per una versione imbarcata dell'elicottero il cui primo volo risale il 7 marzo scorso, si tratta della variante "K" dell' Alligator convenzionale, appositamente modificato per l'impiego navale: rotore ripiegabile per facilitare lo stivaggio, e carrello irrobustito per sopportare i bruschi impatti col ponte. Il "Kratan" così come è stato battezzato il Ka-52 imbarcato, è stato appositamente concepito per operare sulle due future unità da assalto anfibio classe "Mistral" ordinate alla Francia nel 2011, ma che  causa dell'embargo imposto dall'Unione Europea per le vicende ucraine sono bloccate nei cantieri francesi.

Sviluppato sulla base del Ka-50 Black Shark, di cui a tutti gli effetti è una variante biposto, il Ka-52 rappresenta un’evoluzione soprattutto dal punto di vista tecnologico, con un avionica aggiornata agli standard più attuali. Può essere impiegato in operazioni d’attacco al suolo, ma è stato concepito anche per missioni di ricognizione armata. È dotato di un sistema di puntamento che comprende un radar a doppia antenna (una sul rotore, per l’acquisizione dei bersagli in aria, e l’altra frontale per i target terrestri), l'armamento fisso comprende un cannone automatico da 30mm calibro 2A42-1, che può essere affiancato dai missili anticarro 9K121 Vikhr e dai Kh-25 a guida laser. Sul piano antiaereo, l’aeromobile è invece dotato di missili aria aria Vympel R-73, oltre alla predisposizione per il montaggio del sistema antiaereo Strelets. Il Ka-52 è un biturbina coassiale, composto da due motori Klimov VK-2500, che gli consentono di operare fino a 5.000 metri di quota, in qualsiasi condizione climatica. Gli esemplari in fase di consegna ai reparti inizieranno l'iter per la completa prontezza operativa presso i reparti stessi, una decina di istruttori sono già stati formati presso Russian Helicopers che ha collaborato in stretto contatto con il ministero della Difesa per lo sviluppo della macchina.


Guarda il VIDEO KA-52 "Alligator"