Il C-27J "Spartan" si rifà il look

Alenia Aermacchi C-27J Spartan / ©BestShotAircraft
Alenia Aermacchi C-27J Spartan / ©BestShotAircraft

Senza ombra di dubbio il C-27J Spartan è il migliore biturboelica da trasporto tattico presente sul mercato, e lo dimostra non soltanto il fatto che sia stato adottato oltre che dall'Aeronautica Militare, da una dozzina di forze aeree al mondo, dalla Coast Guard e dallo Special Operation Command statunitensi, ma bensì la sua versatilità, efficienza e i costi di gestione relativamente accessibili. Considerato come l'erede del G.222 e fratello minore (per classe di peso) del C-130 Hercules, ha preso il meglio da loro evolvendosi in una macchina straordinaria.

Difatti il C-27 Spartan ha ereditato dai Lockheed Martin C-130J, sia i motori turboelica Rolls-Royce AE2100-D2/D2A con una potenza di 4.650 cavalli-albero con eliche a scimitarra, che la suite avionica, la sua prerogativa è appunto l'intercambiabilità di alcuni componenti con l'Hercules. Il 29 luglio scorso Alenia Aermacchi in una nota stampa, ha annunciato di aver completato una serie di test su uno Spartan modificato con l'aggiunta di "Alule" sulle estremità alari. Questa è una soluzione già adottata in ambito civile, molte compagnie aeree hanno da tempo impiegato questa caratteristica, riscontrando un notevole beneficio per quanto concerne consumi e stabilità. In buona sostanza, si tratta del primo di una serie di upgrade pianificati da Alenia Aermacchi, per l'aggiornamento dei C-27J, e quindi l'aggiunta di questa soluzione diverrà standard su tutti gli esemplari in produzione sia nelle configurazioni armate che da sorveglianza.


Le "Winglets" offriranno tantissimi  vantaggi sia aerodinamici che di efficienza operativa

Il volo del C-27J provvisto di "Winglets" si è svolto presso l'aeroporto di Torino-Caselle, i nuovi componenti sono stati realizzati grazie all'impegno dei tecnici e ingegneri del laboratorio di ingegneria di Alenia Aermacchi di Pomigliano nel napoletano, una fucina di professionalità e di eccellenza, che grazie alla tecnologia 3D ha consentito uno studio molto accurato sulle caratteristiche e le proprietà dei materiali da adottare.

Nella foto si possono notare le nuove alule (winglets) sulle estremità alari / ©Alenia Aermacchi
Nella foto si possono notare le nuove alule (winglets) sulle estremità alari / ©Alenia Aermacchi

Le alule hanno lo scopo di migliorare le prestazioni al decollo e nella salita, specialmente su piste ad alta quota o in ambienti desertici che raggiungono altissime temperature ambientali, migliorando altresì il rapporto tra portanza e resistenza aerodinamica dell'ala, questo si traduce in un considerevole beneficio sia dal punto di vista prestazionale che di raggio d'azione grazie ad una riduzione dei consumi. Lo Spartan di Alenia Aermacchi, in ultima analisi, ha decisamente aumentato il divario di prestazioni ed affidabilità rispetto ai suoi concorrenti, questo grazie all'impegno e all'altissima professionalità dei suoi tecnici e progettisti, che contribuiscono a rendere la controllata Finmeccanica, un eccellenza a livello mondiale.


Fonti: Alenia Aermacchi

Foto: Alenia Aermacchi - BestShotAircraft

Autore: Ino Biondo 

Subscribe