IAI "Kfir" per l'Argentina, la Fuerza Aérea valuta la versione Block 60 del multiruolo israeliano.

Dassault Mirage IIIEA della Fuerza Aérea Argentina (FAA) / Archivio AeroStoria
Dassault Mirage IIIEA della Fuerza Aérea Argentina (FAA) / Archivio AeroStoria

Tempo fa, in un articolo pubblicato su AeroStoria l'8/06/2015, ci chiedevamo se la Gran Bretagna avesse mai tolto il veto sui Jas-39 Gripen che il governo di Buenos Aires aveva intenzione di acquisire, oggi ci chiediamo se veramente la Fuerza Aérea Argentina, dopo la messa a terra di tutti i suoi Mirage III e derivati israeliani ( Dagger, Finger, Nesher), avrà mai la possibilità di dotarsi di una prima linea degna di questo nome. Dopo l'interesse (dalle possibilità incerte) del Gripen, il governo della presidentessa Cristina Kirchener ha intavolato trattative con altri Paesi e financo la Russia, ma nulla di concreto spunta all'orizzonte.

Dopo la sconfitta subita dalla Gran Bretagna nella guerra delle Falkland del 1982, le forze armate argentine hanno subito un ridimensionamento, da allora instabilità politica, crisi finanziarie, e sanzioni internazionali hanno contribuito ad un vero e proprio sgretolamento della FAA che era equipaggiata con gli ormai vetusti Mirage IIIEA, IIIDA e M.5P ridotti a poco più di una flottiglia, mentre rimangono in servizio gli aerei d'attacco A-4 Skyhawk nella versione A-4AR Fightinghawk appositamente studiata, ma dato che l'Armada (la marina militare) non possiede più portaerei essi operano soltanto da basi a terra, mentre lo stesso destino hanno subito gli undici cacciabombardieri Super Etendard che all'occorenza vengono integrati con gli aerei della Fuerza Aérea. La stessa situazione è toccata ai vari aerei ed elicotteri per altri ruoli che hanno subito trasferimenti continui tra FAA e Aviación Naval ed Aviación del Ejército. Il governo di Buenos Aires quindi è alla ricerca di una soluzione piuttosto urgente.


Tutti i Mirage si avviano alla radiazione, quale sia il sostituto del caccia francese resta ancora un incognita.

Il ministero della Difesa ha intavolato trattative importanti con alcuni Paesi, l'interesse per il Gripen risale all'anno scorso, ma essendo la faccenda Falkland/Malvinas decisamente aperta il governo britannico ha posto un veto sull'acquisizione dei 24 esemplari sentendosi minacciato dall'atteggiamento "pro-Malvinas" del governo attuale.


Alcune fonti parlano anche di un interesse verso il multiruolo sino-pakistano JF-17 Thunder , mentre altre offerte sono state avanzate dalla Russia per MiG-29 Fulcrum e Su-27 Flanker e derivati, alcuni dei quali ricondizionati o addirittura nuovi, ma non vi è stato alcun esito finora. Sembra essere più concreto l'accordo preso con Israele, lo stesso governo di Buenos Aires del resto a confermato che "dopo una lunga e scrupolosa valutazione preliminare", sono state avviate trattative per l'acquisizione di 18 IAI Kfir Block 60, ossia la versione più aggiornata del caccia israeliano che ha operato nella Heyl Ha' Avir dal 1975 al 1994 e attualmente usato da Equador, Colombia e Sri Lanka.

IAI Kfir Block 60 della Fuerza Aérea Colombiana. / © USAF
IAI Kfir Block 60 della Fuerza Aérea Colombiana. / © USAF

Secondo le fonti, gli aerei verrebbero offerte con i turboreattori General Electric J79 ricondizionati mentre altri esemplari sarebbero usati con motori che all'attivo hanno più di 1600 ore alle spalle e che secondo le contrattazioni verebbero riportati a zero ore, i Kfir del block 60 hanno degli upgrade avionici interessanti: radar AESA Elta Systems EL/M-2032 a scansione elettronica in grado di agganciare fino a 64 bersagli simultanei in modalità aria-aria / aria-terra, verrà offerta anche la possibilità di "pesronalizzare" gli aerei per le esigenze della Fuerza Aérea Argentina inserendo apparati appositamente studiati. Il governo Israeliano ha espresso un secco "no comment" sulla trattativa, ma allo stato attuale ci sembra una scelta possibile e concretamente attuabile viste le situazioni di crisi finanziaria dell'Argentina.


ARTICOLI CORRELATI

La Gran Bretagna toglierà il veto sui Gripen argentini?
La Gran Bretagna toglierà il veto sui Gripen argentini?


Subscribe
comments powered by Disqus