L'Aeronautica Militare riceve il suo primo "AWACS".

Uno dei quattro IAI / Gulfstream G550 CAEW acquisiti da Singapore, quasi simile all'italiano. / © IAI
Uno dei quattro IAI / Gulfstream G550 CAEW acquisiti da Singapore, quasi simile all'italiano. / © IAI

Si tratta di una pietra miliare nella storia della nostra Aeronautica Militare, in ambito NATO questo tipo particolare di aerei "con una padella sopra" detti appunto AWACS ( Airborne Warning And Control System) sono appannaggio del Lussemburgo, o meglio tutti i 18 Boeing E-3 Sentry sono registrati come appartenenti all'aeronautica militare del Granducato che è membro dell'Alleanza atlantica, ma di fatto non possiede alcuna forza aerea. Si tratta di una vera e propria cooperazione fra gli stati membri che hanno aderito alla gestione AWACS, con personale multinazionale che opera per il controllo dello spazio aereo, una vera e propria sentinella dei cieli.

Il Gulfstream G550 AEW&C dell'Aeronautica Militare / © AirTeam Images
Il Gulfstream G550 AEW&C dell'Aeronautica Militare / © AirTeam Images

lo IAI/Gulfstream G550 AEW&C (Airborne Early Warning & Control) è un sistema radar aviotrasportato costruito dalla Israel Aerospace Industries (IAI) su piattaforma Gulfstream Aerospace G550, che conferirà alla nostra forza aerea una non indifferente autonomia nella sorveglianza dello spazio aereo nazionale e non. Il ministero della difesa italiano ha ordinato due esemplari di questo magnifico aeroplano bireattore derivato dal business jet americano, nell'ambito delle compensazioni industriali previste dal contratto per la vendita all'aeronautica israeliana degli addestratori Alenia Aermacchi M-346 "Master" denominati "Lavi" in Israele. L'aereo prossimo alla consegna al 14° Stormo di Pratica di Mare (RM) è stato fotografato sull'aeroporto di Shannon in Irlanda mentre faceva scalo. Tutti gli esemplari provengono dagli stabilimenti Gulftream di Savannah, in Georgia, successivamente faranno rotta su Tel Aviv dove i tecnici di IAI (Elta System) li convertiranno in AEW&C caratterizzati dalle carenature ai lati.

Brusel Airlines

Entrambi i velivoli verranno presi in carico al 14° Stormo, che avrà anche il compito di sorveglianza dello spazio aereo nazionale, grazie agli apparati AESA fornirà una copertura a 360° ed opera a bande L e S (lunghe e corte 1 GHz a 2 GHz e 2 GHz a 4GHz) il tutto alimentato da due da due Rolls-Royce BR710C4-11 da 68.4kN. L'Italia diventerà così il terzo cliente mondiale dopo Israele (5 esemplari) e Singapore (4 esemplari), ad introdurre in servizio il G550 AEW&C.


ARTICOLI CORRELATI

M-346 "Lavi" operativo il primo T.Squadron della Heyl Ha'Avir.
M-346 "Lavi" operativo il primo T.Squadron della Heyl Ha'Avir.


Subscribe
comments powered by Disqus