US Navy: Stanziati nuovi fondi per lo sviluppo del CMV-22B.


Il rendering del CMV-22B (©Bell-Boeing)
Il rendering del CMV-22B (©Bell-Boeing)

Si tratta di un contratto del valore di 150 milioni di dollari quello siglato tra il Naval Air System Command "Navair" e Bell-Boeing quest'ultime incaricate di sviluppare una nuova piattaforma aerea da trasporto logistico che dovrà sostituire i vecchi C-2A "Greyhound".


Sulla carta l'aereo già esiste ed è prodotto dalla joint venture Bell-Boeing che produce l'MV-22 Osprey. Infatti il sostituto del Greyhound sara basato sul convertiplano da trasporto tattico abbondantemente collaudato dai Marines.

A differenza della versione operativa, il CMV-22 sarà utilizzato principalmente per il supporto logistico alle navi (COD Carrier On-Board Delivery) retaggio appunto del C-2A, la differenza sostanziale risiede su di una maggiore capienza di combustibile che consentirà un'autonomia da 1.600 a 2.100 km.

Anche i sistemi di comunicazione verranno aggiornati e l'avionica subirà modifiche per far fronte alle richieste specifiche del ruolo che dovrà svolgere il "nuovo" velivolo.

Un Osprey durante un esercitazione. (Foto:US Navy)
Un Osprey durante un esercitazione. (Foto:US Navy)

La maggior parte del lavoro (una percentuale pari al 70%) verrà svolto presso gli stabilimenti Boeing di Philadelfia in Pennsylvania, dove già vengono realizzate le cellule in compositi dei V-22 in servizi presso l'US Army, USAF e gli stessi Marines (quest'ultima essendo la versione "più navalizzata", come detto sarà la base su cui partire), mentre a Forth Worth, in Texas, Bell svolgerà il restante 20%.

Secondo a quanto dichiarato da Navair la richiesta è di 44 unità e i primi ordinativi avranno luogo nel 2018, mentre si prevede una durata della produzione di CMV-22B fino al 2020.



Sottoscrivi la nostra newsletter



Articoli Correlati



comments powered by Disqus

Trending News